venerdì 29 maggio 2020

“L’orto in vaso”

Per gli ospiti delle Case Residenza del Consorzio Solco Ravenna

Grazie alla donazione del Rotary Club di Lugo il progetto è stato proposto in diverse strutture del territorio.


Nuovo atto di generosità per gli anziani ospiti delle case residenza del Consorzio Solco Ravenna. Grazie al contributo di 1.000 euro arrivato dal Rotary Club di Lugo destinato al progetto di ortoterapia “L’orto in vaso”.

«Il progetto è stato pensato e proposto agli ospiti delle nostre strutture durante il periodo di restrizioni e limitazioni di sicurezza dovute al coronavirus - sottolinea Antonio Buzzi, presidente Consorzio Solco Ravenna - , per permettere loro di beneficiare delle belle giornate primaverili e di stimoli positivi derivanti dal prendersi cura di piante da orto e da giardino. In tanti esprimono ricordi legati alla vita in campagna e alla cura delle ‘terre’ e del proprio orto, così abbiamo pensato di dedicare uno spazio, nei giardini o nei terrazzi delle strutture, a questo tipo di attività».

L’ortoterapia stimola il senso di responsabilità, sollecita spontaneamente i movimenti, migliora l’umore e riecheggia i vissuti degli ospiti. Il prendersi cura, la manualità, l’uso di attrezzature semplici come paletta e rastrello, il toccare la terra, odorare gli aromi dei fiori e delle piante , guardare colori, forme e dimensioni, sono tutte azioni che hanno risvolti positivi e che rendono felici chi le compie. «Siamo grati, quindi, al Rotary Club di Lugo per averci permesso di ampliare le possibilità di questo progetto che stiamo proponendo con successo in diverse strutture della Bassa Romagna - conclude Buzzi -».

«Da quando dal 20 febbraio scorso il mondo è un po’ precipitato, abbiamo riunito il consiglio direttivo del Rotary Club di Lugo e deciso di stanziare quante più risorse potevamo alla gestione dell’emergenza - sottolinea Paolo Pasquali, presidente Rotary Club Lugo -. Grazie all’impegno e alle conoscenze di tutti i soci del club siamo riusciti ad organizzare diverse iniziative di solidarietà, destinate principalmente a chi si occupa di assistenza e sanità: ospedali, case residenza, cooperative sociali, associazioni di volontariato. Sono state operazioni che avranno degli sviluppi nel tempo, fatte col cuore e lo spirito e pensate per aiutare chi si prende cura delle persone più fragili, come il Consorzio Solco Ravenna».


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento