venerdì 31 luglio 2020

E ora? In agosto?

Una vita da sogno: Luis Bacalov



Uno spettacolo che ha raccolto una marea di applausi ha chiuso il Ravenna Festival lughese, nello splendido scenario del nostro Pavaglione che non finisce di stupire, a partire dalla sua acustica.



E ora? Si "sbagaglia", quante ore di lavoro, di quante persone serviranno per smontare?

Non ci sarà qualcuno che pensi che in agosto si smonti anche la città, che Lugo si svuoti, non è mai stato così, tanto meno lo sarà quest'anno, tristemente speciale.

Eppure il Pavaglione è un fantastico teatro all'aperto, manca solo la "regia", chi abbia la professionalità di usarlo, per dispensare cultura, divertimento, facendo denaro per l'Amministrazione Comunale, per la città, portando "stranieri", non solo romandioli.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento