mercoledì 8 luglio 2020

Per la sicurezza del traffico

A Bagnacavallo

Dopo circa un anno dall’installazione del primo rilevatore di infrazioni semaforiche posto sull’incrocio tra la via San Vitale e le vie Boncellino e Di Vittorio, a Bagnacavallo, alle 24 del 12 luglio entrerà in funzione un ulteriore dispositivo che rileverà le infrazioni di passaggio irregolare dei veicoli all’intersezione semaforica.

Dall’1 agosto 2019 al 30 giugno 2020 sono state 1095 le violazioni all’articolo 146 del Codice della Strada rilevate dall’impianto Redvolution. In considerazione di questo significativo dato, spiega il sindaco Eleonora Proni, «l’Amministrazione Comunale, per tutelare la sicurezza della circolazione, ha deciso di incrementare ulteriormente il controllo dei semafori dell’incrocio, trattandosi di un’arteria stradale caratterizzata da un traffico particolarmente intenso».

«È importante ricordare che tutti gli utenti della strada devono comportarsi in modo tale da non mettere mai a rischio la sicurezza stradale - aggiunge Paola Neri, comandante della Polizia Locale della Bassa Romagna –. Per questo il Codice della Strada è particolarmente severo in caso di violazione per passaggio con il rosso e prevede una sanzione amministrativa pecuniaria di 167 euro, con decurtazione di sei punti dalla patente. In caso di seconda violazione nel biennio scatterà anche la sospensione della patente di guida da uno a tre mesi.»

I rilevatori installati, grazie a una tecnologia particolarmente evoluta, riprendono la panoramica dell’intersezione consentendo di individuare in ogni loro fase le infrazioni del passaggio irregolare dei veicoli nelle diverse direzioni. Funzionano senza l’ausilio di flash e sono in grado di rilevare tutti i veicoli in transito.


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento