sabato 29 agosto 2020

Il Trofo Oremplast di Massa Lombarda

Oggi le semifinali, domani la finale


 

In attesa dell’ingresso in scena dei big sono i giovani - romagnoli ma non solo - a lasciare il segno nel 17° Trofeo Oremplast, torneo Open maschile organizzato dal Circolo Tennis Massa Lombarda con montepremi incrementato quest’anno a 3000 euro che si concluderàdomani Domenica 30 agosto.

                                     

Nella giornata di giovedì si sono infatti assicurati un posto negli ottavi gli under 18 Lorenzo Rottoli, Marcello Serafini e Nicola Filippi, così come Michele Vianello, classe 2001.

Rottoli (2.3), uno dei protagonisti della recente salvezza in serie A1 conquistata dal team del Ct Massa Lombarda, ha concesso appena tre game a Riccardo Bonzi (2.5) e ora sfida il 2.1 Alessandro Bega (Sporting Club Selva Alta Vigevano), numero 353 del ranking mondiale e prima testa di serie di questo torneo, che si conferma uno degli appuntamenti clou del circuito nazionale (ben 53 giocatori di seconda categoria nel tabellone finale su un totale di 145 iscritti). 


Dal canto suo Serafini (2.4), 18enne riccionese tesserato per il Tc Sinalunga, dopo aver eliminato Ronnj Capra (2.5), maestro che segue l’agonistica proprio nel circolo della Bassa Romagna, ha imposto l’alt anche a Federico Bertuccioli (2.3 pesarese allievo della Galimberti Tennis Academy) e contende l’accesso ai quarti al 19enne Matteo Arnaldi (2.1, TC Genova 1893), terzo favorito del seeding. 


E’ iniziata con il piede giusto anche la difesa del titolo da parte di Michele Vianello (2.3), 19enne ravennate tesserato per lo Sporting Club Sassuolo, che non ha lasciato scampo al giovane imolese Enrico Baldisserri (2.5, Ct Bologna) e adesso trova sulla sua strada l’argentino Hernan Casanova (Ata Battisti Trento), numero 362 Atp e seconda forza del tabellone, atleta che frequenta di solito il tour professionistico internazionale, così come lo sloveno Tomas Lipovsek Puchel (2.2, Play Pisana Roma), numero 648 Atp, opposto in serata al marchigiano Lorenzo Michele Iftimie (2.4) che ha posto fine alla bella corsa del baby Lorenzo Angelini (3.1, Villa Carpena Forlì). 


Un altro giovane forlivese, il mancino Nicola Filippi (2.5, Forum) ha piegato in rimonta il 2.8 ravennate Gianmaria Migliardi (Sporting Club Sassuolo) guadagnandosi il diritto di affrontare un altro 2001 emergente come il perugino Francesco Passaro (2.2), al quale il giudice arbitro Roberto Montesi ha assegnato la sesta testa di serie, subito dietro a Lorenzo Bocchi (Ct Albinea), numero 746 del ranking mondiale.   

 

La prima grossa sorpresa l’ha regalata invece Matteo De Vincentis (2.4, Ct Brindisi) estromettendo in tre set Luca Pancaldi (CT Bologna), vincitore tre anni fa di questo torneo. Un torneo che è ormai una vera e propria “classica” del calendario estivo - quella 2020 è l’edizione numero 27 – anche e soprattutto grazie alla stretta sinergia con l’azienda di Massa Lombarda della famiglia Pagani, da tempo partner in un progetto sportivo legato al territorio che ha pochi eguali nel panorama della Penisola.

 

RISULTATI -  4° turno tabellone finale: Lorenzo Rottoli (2.3)-Riccardo Bonzi (2.5) 6-2 6-1, Federico Campana (2.2, n.8)-Leonardo Catani (2.4) 6-4 6-3, Matteo De Vincentis (2.4)-Luca Pancaldi (2.2, n.9) 6-7 (5) 6-3 6-4, Lorenzo Michele Iftimie (2.4)-Lorenzo Angelini (3.1) 6-2 6-0, Nicola Filippi (2.5)-Gianmaria Migliardi (2.8) 3-6 6-4 6-1, Marcello Serafini (2.4)-Federico Bertuccioli (2.3) 6-2 7-5, Federico Maccari (2.2, n.10)-Leonardo Taddia (2.4) 6-7 (4) 6-4, 6-3, Marco Mosciatti (2.2, n.7)-Filippo Di Perna (2.4) 6-1 6-0, Michele Vianello (2.3)-Enrico Baldisserri (2.5) 6-1 6-3.


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento