giovedì 20 agosto 2020

La mascherina storna

 di Giovanni P. edizione 2020


Tutta colpa della movida selvaggia,

basta ballare sulla salsa spiaggia.

Salutiamoci col gomito, niente mano,

altrimenti più nessun di noi è sano.

Pria in pericolo era ogni vecchietto,

ora untore è ciascun giovanetto.

Dall'alba chiara al morir del sole

contrastante è un fiume di parole.

Terapie intensive piene o vuote?

E nelle classi banchi con le ruote.

O mascherina, mascherina storna,

ti metto, così il covid non ritorna .

libero adattamento da La cavalla storna a cura di L.B.


 


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento