giovedì 3 settembre 2020

Di balla in balla

Una serata particolare che inaugura una podcast di storie dal Nulla Agricolo



Sabato 5 settembre ore 21: “C’è vita nel Grande Nulla Agricolo?” al parco Rita Atria di Cotignola.





Un giallo estraterreste di campagna, con una messa in scena mista tra il racconto teatrale e qualcos’altro che scopriremo la sera stessa, il primo di 10 podcast, che sarà presentato in anteprima nella rassegna “Di balla in balla” di Primola di Cotignola, con la scenografia delle balle di paglia e poco altro.


Conduce il racconto, Nicolò Valandro, che vive a Milano nelle regie teatrali, nato a Longastrino nel 93, nella terra che ama definire del Grande Nulla Agricolo.


Johnny Faina, alter ego di Nicolò, cresciuto nel bar Edera di Longastrino, e cinque anni di Radio Sonora, scava nell’immaginazione della sua terra che non sembra offrire mai nulla e invece nasconde personaggi inenarrabili.


Un racconto realizzato con Gianluca Dario Rota, un altro giovane scrittore milanese, proveniente dalla Brianza, che lavora nel teatro e nel cinema, Leonardo Passanti, che vive in un’astronave di sintetizzatori a Punta Marina e Federica Cario una grafica di Lugo, che vive a Verona, e ama disegnare i cani.


Bigul sarà il cane protagonista della serata. Sicuramente, chi parteciperà alla serata non potrà dire: “non c’era un cane”.


Gli autori presentano la loro storia così.


Se siete mai passati da queste parti, ve lo sarete chiesti anche voi. Campi deserti che si perdono all’orizzonte, nascosto solo dai banchi di nebbia che se ne stanno di guardia ai confini della pianura. Il panorama si ripete identico ai margini del finestrino per chilometri e chilometri. Solo qualche casa abbandonata o un trattore fermo nella malta rompono la monotonia del paesaggio. Provate una certa soggezione, vero? Beh, io l’ho provata ogni volta che sono tornato a casa, nel paese in cui sono nato che chiameremo Villamara, l’ultima colonia abitata del Grande Nulla Agricolo. È qui che si svolgono le storie che ascolterete in questo podcast. Strane storie di provincia, dove nulla è mai quello che sembra. Un racconto che unisce fantascienza e folklore rurale”.


Nella serata del Nulla Agricolo dalle 19.30 c’è anche un angolo per mangiare curato da “Cotignola invita”, l’associazione dei commercianti di Cotignola.


E’ necessario prenotare: info@primolacotignola.it

www.primolacotignola.it      Più informazioni: 366 37 34 214

Mario Baldini

Primola Cotignola


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento