lunedì 28 settembre 2020

Trekking sulle orme di Dante

Domenica prossima 4 ottobre

La Faentina, il Treno di Dante

La Divina Commedia si scopre camminando, l'originale viaggio del Sommo Poeta si arricchisce di nuove esperienze grazie all'associazione "Il Cammino di Dante" che da tempo popone un percorso diviso in 21 tappe tra Ravenna e Firenze.

Con il nostro splendido Appennino mostrato a tutto il mondo per il mondiale di ciclismo di Imola.

L'ideazione delle nuove escursioni arriva in un momento di grande crescita per il percorso tra Ravenna e Firenze: questa estate ha infatti visto il Cammino di Dante aumentare di oltre il 30% rispetto all'anno precedente i viandanti che, a passo lento, riscoprono la magia del luoghi che hanno ospitato o ispirato Dante.

Nell'estate del Covid-19 c'è stata una riscoperta del turismo-slow.

"Da un itinerario di nicchia - dice Massimiliano Venturelli dell'associazione - ci stiamo trasformando in un'opportunità per il turismo con il coinvolgimento di alberghi e bed&breakfast lungo il cammino.

Il circolo ACLI La Ginestra propone per Domenica prossima 4 ottobre il trekking "Da Albero alla grotta del Romito passando da Poggio del Cucco, Passo dell'"Eremo e Bocchetta Cà del Vento.

Ritrovo alle ore 9 alla stazione di Marradi, pranzo al sacco a cura dei partecipanti e rientro a Marradi intorno alle ore 17.

Quota 8 euro, 5 fino a 12 anni.

E' richiesto abbigliamento adeguato, scarponcini da trekking e bastoncini ed il rispetto delle regole di distanziamento.

Possibilità di pernottamento al B&B La Ginestra.

Prenotazioni fino ad esaurimento dei posti disponibili  rigo.antonellini@gmail.com,  333 8931093.

Il presidente Antonellini Alessandro 


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento