AVVISO

Ci scusiamo con i lettori e gli inserzionisti se nei seguenti giorni il giornale uscirà in forma ridotta, stiamo cercando di ripristinare al più presto il servizio. Vi invitiamo a contattarci per collaborazioni o segnalazioni alla seguente email: pavaglioneagenda@gmail.com

lunedì 30 novembre 2020

Il restauro della Memoria

Una iniziativa dell'associazione Storia e Memoria della Bassa Romagna

Di Paolo Gagliardi



Alla presenza del Sindaco di Lugo 
Davide Ranalli
, in una forma che potremmo definire privata per evitare possibili assembramenti, ha avuto luogo la piccola cerimonia di inaugurazione del restaurato cippo a Diego Fiocchi, ventenne morto sotto i bombardamenti del 9 aprile 1945, alla vigilia della Liberazione.

Erano presenti alcuni rappresentanti delle associazioni organizzatrici delle iniziative "75 anni di Libertà", Paolo Gagliardi (Storia e Memoria della Bassa Romagna), 
Mauro Antonellini
 (
Museo Francesco Baracca
 e Squadriglia del Grifo), Renzo Preda (UNUCI), oltre a Gilberto Fiocchi (nipote di Diego, nato tre anni dopo la morte dello zio), 
William Settembrini
 e 
Guido Neri
, abitanti a poca distanza dal cippo.
Il restauro è stato realizzato a cura dell'associazione Storia e Memoria della Bassa Romagna. E' doveroso inoltre ringraziare per la sensibilità dimostrata durante questo percorso l'ottica 
Dino Marangoni
 per la nuova ceramica, la restauratrice Silvia Morigi per il rifacimento delle scritte e 
Amelia Malavolti
 di Corolle per il mazzo di fiori freschi che hanno fatto da ornamento al cippo. Un lavoro corale nell'intento di ri-costruire una memoria diffusa e condivisa.
Paolo Gagliardi

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento