AVVISO

Ci scusiamo con i lettori e gli inserzionisti se nei seguenti giorni il giornale uscirà in forma ridotta, stiamo cercando di ripristinare al più presto il servizio. Vi invitiamo a contattarci per collaborazioni o segnalazioni alla seguente email: pavaglioneagenda@gmail.com

sabato 13 febbraio 2021

Alessandro Koebler






LUGO: SCUOLA MALERBI, ALESSANDRO KOEBLER SI AGGIUDICA IL SECONDO POSTO AL FRANZ LISZT CENTER INTERNATIONAL PIANO COMPETITION
Ottimi risultati per il pianista nel concorso spagnolo svolto online nei giorni scorsi .

Nonostante le difficoltà causate dal Covid al mondo della musica, l’impegno degli studenti della Scuola Malerbi di Lugo prosegue, regalando anche grandi soddisfazioni. Alessandro Koebler, 14 anni, si è aggiudicato il secondo posto al concorso spagnolo, svolto in modalità online, Franz Liszt Center International Piano Competition, dove si è distinto per la sua interpretazione della Polonaise op. 44 di Chopin e dell’Etude-Tableau op. 39 n. 9 di Rachmaninoff. Al concorso hanno partecipato ben 95 candidati provenienti da tutto il mondo.
La commissione era formata da musicisti di fama internazionale, come István I. Székely (concertista pianista, direttore della Franz Liszt Center, professore del Conservatorio Katarina Gurska di Madrid), Giuliano Adorno (concertista pianista, direttore artistico dell’Orbetello Festival e dell’Orbetello International Piano Competition), Julianna Kiss (professore del Conservatorio di Budapest, direttore artistico del Danubia Talents Competitions), Achim Holub (direttore della London Classical Soloists Orchestra e assistente di Sir Eliot Gardiner.

Nonostante la sua giovane età, Alessandro è un pianista affermato e conosciuto; si è infatti già piazzato al primo posto in molti concorsi pianistici nazionali e recentemente si è esibito, accompagnato dall’Orchestra Maderna di Cesena, nel concerto di Haydn. Parallelamente alla scuola Malerbi, dove è allievo del M° Mauro Minguzzi, frequenta da due anni l’Accademia Pianistica Internazionale Incontri col Maestro di Imola nella classe di Ingrid Fliter.




Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento