AVVISO

Ci scusiamo con i lettori e gli inserzionisti se nei seguenti giorni il giornale uscirà in forma ridotta, stiamo cercando di ripristinare al più presto il servizio. Vi invitiamo a contattarci per collaborazioni o segnalazioni alla seguente email: pavaglioneagenda@gmail.com

venerdì 12 febbraio 2021

L'epica popolare e l'inganno della modernità

Da giovedì 18 febbraio a Bagnacavallo, in occasione del centenario della nascita di Giulio Ruffini


 Più di 70 opere in mostra dal 18 febbraio al 2 maggio: così si apre al Museo delle Cappuccine un grande progetto dedicato a una delle figure che più hanno contribuito a dare un volto e un'identità alla Romagna attraverso l'arte.

La mostra ripercorre i primi anni della lunga carriera del pittore di origine bagnacavallese, presentando l'arte di Ruffini prima del cambiamento avvenuto nel 1967, quando prenderà il sopravvento la documentazione nostalgica superando lo sguardo di documentazione diretta e partecipe sui braccianti, sulle campagne e sul popolo in generale.


 Saranno esposte più di 70 opere provenienti da decine di collezioni pubbliche e private.


 L'ingresso è gratuito. Orari: dal lunedì al mercoledì 15 - 18, il giovedì  10 - 12 e 15 - 21, il venerdì 10 - 12 e 15 - 19


 


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento