AVVISO

Ci scusiamo con i lettori e gli inserzionisti se nei seguenti giorni il giornale uscirà in forma ridotta, stiamo cercando di ripristinare al più presto il servizio. Vi invitiamo a contattarci per collaborazioni o segnalazioni alla seguente email: pavaglioneagenda@gmail.com

lunedì 22 marzo 2021

Covid: se San Marino batte l'Europa...

 Assistiamo ad un evento inimmaginabile: la maggior efficienza del governo di San Marino rispetto all'Europa nel rispondere all'emergenza pandemica.

Grazie, ovviamente, all'acquisto del vaccino Sputnik, promosso dai Russi ma non omologato in Italia ed in Europa.

Mentre la Commissione Europea si affanna solo oggi a richiamare le industrie farmaceutiche come l'AstraZeneca in gravissimo ritardo nella produzione di vaccini (si è verificata in proposito una "vivace" discussione tra la Merkel e la Von derr Leyen senza bisogno di interpreti...) da Mosca arriva a San Marino la panacea che attira nelle proprie farmacie e cliniche private centinaia di cittadini, anche italiani, disposti a pagare cifre pesanti. Pessima figura per l'elefantiaca Europa, aggravata dal successo inglese che grazie alla Brexit ha potuto esibire in autonomia milioni di vaccini facendo dimenticare la figuraccia iniziale del leader cappellone.

In termini sportivi, un uno/due micidiale.

La patata bollente è oggi in mano al premier Draghi che probabilmente non si aspettava di dover fronteggiare il mercato nero dei vaccini oltre ai nostri storici, eterni problemi. Davvero un uomo della "Provvidenza"?

Ci sarebbe da ridere se non fosse una cosa dannatamente seria.

Consigli per gli acquisti.

Per i milionari impazienti abbiamo Dubai con vaccino gratis inserito in un pacchetto turistico extra lusso, invece per i compagni nostalgici c'è sempre Cuba che resiste ed è ovviamente gratis...

Ad maiora. Per aspera ad ...AstraZeneca.

Angelo  Ravaglia

info 340 5919531


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento