Bagnacavallo Festival

Stiamo arrivando all’atteso appuntamento per bambini e famiglie, che quest’anno sarà il 19 agosto, alle 21, in piazza della Libertà (e, in caso di maltempo, nella Sala di Palazzo Vecchio). Avremo il piacere di vedere la Compagnia Florian Metateatro/Divisoperzero in Le mani di Efesto, spettacolo di teatro di figura con Francesco Picciotti. In collaborazione con Burattini e Figure 2022, Teatro del Drago

Un antico mito racconta che a ognuno di noi, prima di nascere, viene mostrata una immagine che sarà la guida per la nostra vita futura. A qualcuno viene mostrato un fiore e quello vivrà tutta la sua vita senza mai smettere di pensare ai fiori; a qualcun altro un pianoforte e diventerà un grande musicista. A Efesto venne mostrata l’immagine di due mani e lui, per tutta la propria vita (e la vita di un dio è piuttosto lunga) costruì ogni genere di meraviglia. Questa storia parla di un dio artigiano che ricerca ovunque la propria felicità per poi trovarla dove non si aspettava: al punto di partenza. E chi può raccontarla meglio di un burattinaio, artigiano del teatro che, come Efesto, ha costruito lo spettacolo con le sue mani e con le sue mani racconta storie (e si guadagna da vivere)?

Seguite questo link se volete vedere il simpatico video con cui la Compagnia v’invita allo spettacolo:
https://youtube.com/shorts/2m87bmTzp9E?feature=share

Ingresso a offerta libera.

Ultime Notizie

Rubriche