Elezioni politiche, guida al voto: orari, modalità e facsimile delle schede

Foto di repertorio Isolapress

Il 25 settembre si svolgeranno le elezioni politiche nazionali. I seggi saranno aperti nella sola giornata di domenica, dalle 7 alle 23. Per chi avesse smarrito le tessere elettorali, i Servizi per il cittadino effettueranno l’apertura straordinaria degli uffici nei diversi comuni.
Le schede elettorali saranno due, di colore diverso, una gialla per il Senato e una rosa per la Camera (in coda all’articolo i facsimile delle schede riportati sul sito della Prefettura). Come per le precedenti elezioni politiche del 2018, sulle schede sarà presente il tagliando antifrode.
Giunti nel segreto della cabina, gli elettori troveranno riportati sulle schede i nomi dei candidati all’uninominale, le liste che li sostengono e i candidati al plurinominale di ciascuna lista. Tutti i maggiorenni aventi diritto potranno esprimere il loro voto sia per la Camera sia per il Senato. Tra gli aspetti che caratterizzano queste elezioni politiche ci sarà la riduzione del numero dei parlamentari, come stabilito dalla legge costituzionale 19 ottobre 2020 n. 1 e confermato dal referendum popolare tenutosi il 20 e 21 settembre 2020: da 630 si passa a 400 deputati elettivi e da 315 a 200 senatori elettivi.
Questo ha portato anche a ripensare i collegi elettorali. Nel territorio imolese, ad esempio, il collegio uninominale per la Camera comprende altri 23 comuni della provincia di Bologna e sette comuni della provincia di Modena, ma non Medicina che pure fa parte del circondario imolese.

Non sarà possibile il voto disgiunto
L’assegnazione di 147 seggi alla Camera e di 74 al Senato è effettuata in collegi uninominali, in cui è proclamato eletto il candidato più votato. L’assegnazione dei restanti seggi delle circoscrizioni del territorio nazionale avviene in collegi plurinominali, con metodo proporzionale tra le liste e le coalizioni.
Il sistema di voto prevede le liste bloccate. Gli elettori quindi non possono esprimere preferenze per singoli candidati, che saranno eletti seguendo l’ordine prestabilito di lista. L’elettore può esprimere il proprio voto tracciando un segno su una lista, e in questo modo esprimerà automaticamente anche il voto al candidato uninominale collegato, oppure tracciando un segno sul candidato uninominale, e in questo caso il voto sarà ripartito tra le varie liste collegate in proporzione ai voti ottenuti nel collegio. È consentito anche votare per candidato uninominale e una delle liste collegate barrando sia il nome del candidato che quello di una delle liste ad esso collegate. Non è invece possibile, pena l’annullamento della scheda, optare per il voto disgiunto: non è quindi consentito votare un candidato e una lista non ad esso collegata.
Una volta terminate le operazioni di voto inizieranno immediatamente i conteggi. Domenica il sito dell’amministrazione comunale sarà aggiornato costantemente con le rilevazioni dell’affluenza di Imola (ore 12, ore 19 e chiusura dei seggi) e l’andamento dello scrutinio (secondo le comunicazioni inviate alla Prefettura), fino al termine delle operazioni. Al completamento dello spoglio, sarà pubblicato anche il dettaglio per sezione.

A Lugo seggi come per il referendum del 12 giugno
Il Comune di Lugo, in previsione delle elezioni politiche di domenica 25 settembre, ricorda agli elettori lo spostamento di alcune sezioni elettorali che coinvolge circa 12.500 persone e ha debuttato in occasione della consultazione referendaria dello scorso 12 giugno. Non si vota più alle scuole elementari Codazzi e Garibaldi e alle scuole medie Baracca e Gherardi, ma si vota al liceo Ricci Curbastro (sezioni dalla 7 alla 10 e sezione 36), all’istituto tecnico Marconi-Compagnoni (alle sezioni dalla 1 alla 6 si sono aggiunte le sezioni 12, 13, 14, 20 e 21) e all’istituto professionale Stoppa (sezioni dalla 15 alla 19).
In caso di dubbi è possibile contattare l’ufficio elettorale allo 0545-38441 o scrivere a anagrafe@comune.lugo.ra.it. L’ufficio elettorale sarà aperto al piano terra della rocca, per tutti coloro che non siano in possesso della tessera elettorale o la dovessero rinnovare, durante i normali orari di apertura dell’ufficio e, in particolare, nella giornata di venerdì 23 e sabato 24 dalle 9 alle 18 mentre domenica 25 l’apertura coinciderà con l’orario del voto, e cioè dalle 7 alle 23.

Il confronto tra candidati
A questo link è possibile vedere il video del confronto tra i candidati alla Camera nel collegio uninominale di Imola, organizzato da Il Nuovo Diario Messaggero nella serata del 14 settembre scorso.

I facsimile delle schede dei collegi di Imola e Ravenna


Courtesy of Il Nuovo Diario Messaggero

Ultime Notizie

Rubriche