Rossini Open, il controtenore Carlo Vistoli sul palco del Rossini

Giovedì 24 novembre alle 20.30 sul palco del teatro Rossini, per il penultimo concerto del festival Rossini Open, sale uno degli artisti lughesi più in vista in campo internazionale: il controtenore Carlo Vistoli (nella foto). Protagonista di importanti produzioni barocche in tutto il mondo al fianco di William Christie, John Eliot Gardiner, Andrea Marcon, Cecilia Bartoli e Philippe Jaroussky, Vistoli ha debuttato in scena nel 2012 con Dido & Aeneas. Nel corso della stagione 2021/22 è stato protagonista in Orfeo ed Euridice alla Komische Oper di Berlino (con Bates e Michieletto), in Xerse di Cavalli al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca e ha debuttato come Nerone ne L’incoronazione di Poppea alla Staatsoper di Berlino. A Lugo sarà in duo col pianista Filippo Pantieri, con il quale eseguirà per il pubblico del Rossini arie di Händel, Vivaldi, Mozart, Rossini e Gluck (la celebre Che farò senza Euridice). Il Rossini Open si chiude mercoledì 30 novembre, sempre alle 20.30, con la Filarmonica Arturo Toscanini diretta da Roberto Perata, con la partecipazione della giovane e brillante pianista milanese Costanza Principe impegnata a suonare il Concerto numero 21 in do maggiore K 467 di Wolfgang Amadeus Mozart, per lasciare poi spazio alla Sinfonia numero 4 in si bemolle maggiore op. 60 di Ludwig van Beethoven.


Courtesy of Il Nuovo Diario Messaggero

Ultime Notizie

Rubriche