C’è anche Romana Tamburini, fondatrice e attuale presidente di Surgital, nel nuovo libro Una marcia in più – Storie italiane di imprenditrici vincenti scritto da Manila Alfano, Giorgio Gandola e Stefano Zurlo, edito da Antonella Di Leo Tursini. Tra le donne di successo descritte nel volume si trova anche il profilo di Tamburini, la “signora della pasta fresca made in Romagna” in cui viene narrato l’intreccio tra la storia personale e quella professionale.Il libro è stato presentato il 22 novembre a Milano a Palazzo Barozzi – Fondazione Istituto dei Ciechi.
Tra le pagine emerge la personalità «di una donna che si è fatta da sola, a partire dal 1980, quando in un laboratorio artigianale di tortellini di 45 mq a Lavezzola, insieme al marito Edoardo Bacchini (amministratore delegato dell’azienda) avvia un’attività che oggi, grazie alle più innovative tecniche di surgelazione, porta nelle cucine dei migliori chef al mondo il piatto italiano per eccellenza» come si legge nel messaggio tramite il quale l’amministrazione comunale di Conselice si è voluta congratulare con Tamburini.