Domenica 26 febbraio a Villanova di Bagnacavallo torna la “Corsa dal Fugarèn”

Domenica 26 febbraio è in programma, con accoglienza dalle 7.30 e partenza alle 9.30 presso l’Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova di Bagnacavallo, la “Corsa dal Fugarèn”, le “focarine” che si accendevano nelle campagne romagnole per invitare la buona stagione con l’auspicio di rigogliosi raccolti.

Grazie alla passione degli organizzatori, l’Associazione Culturale Civiltà delle Erbe Palustri e la Società Sportiva Lamone Russi, l’iniziativa si trasformerà in un vero momento conviviale per ricordare i rituali propiziatori della terra romagnola, che in attesa della primavera invocavano la provvidenza, bruciando le sramature invernali, auspicando una stagione favorevole per un buon raccolto. Come da programma, la corsa aperta a tutti si svolgerà “a spas da i capèn a l’êrzan de’ Lamon”, a spasso dai capanni dell’Etnoparco Villanova delle Capanne all’argine del fiume Lamone e avrà come omaggio di partecipazione il prodotto più tipico e identificativo della Romagna, la piadina.

Poi alla sera cena con salsiccia della migliore tradizione romagnola, stuzzichini salati, dolci tipici e vin brulè.

Alle 20 è prevista l’accensione di un falò nella corte della “Locanda dell’allegra mutanda”, area conviviale dell’Ecomuseo, con la grande grigliata partecipata, a offerta libera.

L’iniziativa conviviale, anch’essa aperta a tutti, si svolgerà con qualsiasi tempo, in quanto si potrà usufruire dell’area ristoro dell’Ecomuseo.

Ultime Notizie

Rubriche