In tutti e nove i comuni della Bassa Romagna a partire dai primi giorni di maggio sarà ripristinata l’accensione notturna dell’illuminazione pubblica.
«Nel corso di questi mesi il costo dell’energia, pur rimanendo più alto rispetto agli anni precedenti, è diminuito in confronto ai picchi dello scorso autunno – spiegano dall’Unione -. Molti Comuni hanno inoltre implementato la sostituzione di lampade obsolete con tecnologia led a basso consumo». Ecco perché alla scadenza delle ordinanze emesse lo scorso novembre si è ritenuto di procedere con il ripristino della completa accensione notturna.
«Non ci sono stati incrementi di furti o reati in generale, né aumento di incidenti stradali – dichiarano gli amministratori della Bassa Romagna a proposito del periodo di spegnimento -. Questo elemento potrà essere utile per valutare in futuro diverse opzioni di illuminazione notturna, magari più rispettose dell’ambiente, anche grazie ai nuovi impianti a led che consentono spegnimenti puntuali o regolazioni dell’intensità luminosa».


Messaggio promozionale