Ulteriore aggiornamento delle criticità nel territorio della Bassa Romagna

Ore 15.30

Bagnacavallo: Visto l’evolversi della situazione, si raccomanda alla cittadinanza delle zone interessate dalle maggiori criticità di restare ai piani alti e seguire tutti gli aggiornamenti sui social e sul sito del Comune.
Potrebbe infatti risultare necessario evacuare parte dell’abitato sud-est di Bagnacavallo, tra le vie Boncellino, Redino Inferiore e Albergone. Domani, giovedì 4 maggio, nel comune di Bagnacavallo resteranno chiuse tutte le scuole.

Ore 14

Bagnacavallo: Si stanno verificando esondazioni del Canale Fosso Vecchio lungo la via Albergone, nei pressi di via San Gervasio. La circolazione è stata interrotta e parte della limitrofa zona artigianale evacuata. Sempre il Fosso Vecchio sta creando criticità anche a Traversara.

Il personale della Protezione civile, del Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale, del Comune, la Polizia locale e le forze dell’ordine sono al lavoro e stanno monitorando l’andamento dei corsi d’acqua, pronti a intervenire in caso di necessità.

Ore 12.45

Sant’Agata sul Santerno: Vista la formazione di un fontanazzo che potrebbe causare una rottura dell’argine del fiume Santerno viene disposta l’immediata evacuazione della popolazione dalle abitazioni e dagli altri immobili nella zona di intersezione via Bastia/via Castellaccio. Le persone evacuate, se non diversamente organizzate, potranno recarsi al Palazzetto dello Sport di Via Berlinguer dove si trova il Punto di accoglienza per la popolazione.

Ore 12

Riaperti il ponte su via Albergone e via Madrara sul Lamone.

ORE 11.15

Ulteriore ordinanza di evacuazione a Bagnacavallo per esondazione e rottura argini del fiume Lamone: via Muraglione, via Sottofiume Boncellino (SP), via San Gervasio e per l’area necessaria, visto il veloce propagarsi delle acque che escono dalla rottura dell’argine.

ore 10.50

Visto il pericolo di esondazione del fiume Santerno a Cà di Lugo viene disposta, in via precauzionale, l’immediata evacuazione della popolazione dalle abitazioni e dagli altri immobili nella zona in prossimità del fiume, in particolare sul lato sinistra fiume di via Bastia. Le persone evacuate, se non diversamente organizzate, potranno recarsi al Palazzetto dello Sport di Via Sabin 1 dove si trova il Punto di accoglienza per la popolazione.

Ultime Notizie

Rubriche