L’Anpi di Conselice piange il partigiano Giulio Frascari

La foto di Frascari condivisa dall’Anpi Conselice

«Giulio Frascari, partigiano conselicese ci ha lasciato il primo gennaio 2024». Ad annunciare la morte di Frascari è la sezione di Conselice dell’Anpi. Fratello di Zelino, anch’egli partigiano che fu fucilato dai fascisti a Bologna, iniziò giovanissimo la sua lotta nella Restistenza: aveva solo 15 anni quando fu arrestato dai tedeschi e dalle milizie fasciste a Osteriola nel gennaio 1945.
Torturato per rivelare informazioni, fu poi rinchiuso alla rocca di Imola. «Giulio anche sotto tortura non ha mai svelato nulla agli oppressori – ricordano dall’Anpi -. La sua vita fino alla fine è stata caratterizzata dalla difesa degli ideali antifascisti. Il contributo che questa famiglia ha dato per la nostra libertà sarà da esempio per tutte e tutti noi e sarà un motivo per lottare ogni giorno per questi princìpi».


© Riproduzione riservata

Courtesy of Il Nuovo Diario Messaggero

Ultime Notizie

Rubriche