Un appello per una vera politica verde

Quo vadis?
Dove vai?
Dove stiamo andando?
Un appello per una vera politica verde, anche nelle elezioni amministrative, di fronte all’aggravarsi della crisi climatica e ambientale che ha colpito così pesantemente il nostro territorio.
Personalità della cultura, delle professioni e della società civile invitano a un salto di qualità anche nella politica locale, raccogliendo anche le indicazioni di Papa Francesco.
È possibile firmare sul sito dei Verdi/Europa Verde Lugo.
“Quo vadis?
Chiamata pubblica per una politica verde

L’emergenza climatica interroga tutte le donne e gli uomini di buona volontà.
Siccità, alluvioni, catastrofi naturali fuori dai nostri pensieri e dal nostro controllo ci dicono che la campana suona anche per noi.
Sono pezzi di un futuro immaginato che precipitano nel nostro orizzonte generazionale e annunciano il mondo in cui dovranno vivere i nostri figli.
Possiamo attendere passivamente gli eventi cercando di rammendare via via gli strappi sempre più violenti che squarciano la trama dell’umanità o possiamo provare a prendere nelle mani i nostri destini correggendone la rotta e mitigandone la furia.
Mobilitandoci per mantenere abitabile Madre Terra, “la nostra casa”, come la chiama Papa Francesco.
Chiedendoci dove stiamo andando e riempiendo di pensieri generosi e di idee lungimiranti questa difficile e fragile transizione ad una società che fa la pace con la Terra e fra gli uomini.
A questo deve servire la politica e per questo è necessario impegnarsi a tutti i livelli, a partire dal livello locale.
Ogni luogo infatti è il centro del mondo per chi ci abita.
Presentare liste verdi alle amministrative serve a sviluppare politiche lungimiranti con la priorità ambientale e a iniziare a lavorare sulle situazioni in cui migliorare l’impatto sociale.
Il tutto con il desiderio di dare un contributo per lo sviluppo delle nostre comunità in termini di lavoro, sostenibilità e futuro.
Per questo facciamo una pubblica chiamata a donne e uomini di buona volontà.
Se saremo tanti e uniti sul nostro obiettivo renderemo possibile la svolta ecologica oggi necessaria.


Guido Tampieri, libero pensatore già assessore regionale agricoltura e ambiente e sottosegretario agricoltura Governo Prodi
Ermanna Montanari, Teatro delle Albe
Marco Martinelli, Teatro delle Albe
Leardo Mascanzoni, storico Università di Bologna
Tiziano Conti, appassionato di comunicazione
Giuseppe Bellosi, poeta, esperto di letteratura romagnola
Dino Tartagni, esperto di energie rinnovabili, già dirigente associazioni agricoltori
Giacomo Foschini, avvocato
Mauro Cortesi, agricoltore biologico
Lorenzo Guerra, DJ
Marco Sangiorgi, insegnante, animatore culturale
Luca Taglioni
Giulio Bertini
Catia Bartolotti
Luigi Dadina, attore e regista
Angelo Ancarani
Giancarlo Strocchi, grafico
Enrica Marika Melandri, ex funzionaria UNFCCC-Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici”

Ultime Notizie

Rubriche