Primavera poetica alla scuola Baracca di Lugo

Un evento che ha unito alunni, personale docente e non docente in nome della poesia per festeggiare la primavera

Giornata della Poesia, 21 marzo. La scuola secondaria di I° Baracca di Lugo ha realizzato un Jukebox vivente, parte in giardino, parte nell’entrata.Una sinergia ben riuscita fra chi ha ideato e preparato l’ambiente e chi ne ha usufruito, cioè l’intera sede, la dirigente scolastica, i docenti, il personale Ata e tutti gli alunni, in un momento magico, unificante, sospeso, con una musica di sottofondo che ha enfatizzato le suggestioni poetiche.

Gli alunni della classe 3F si sono divisi in 7 gruppi di riferimento, ognuno caratterizzato da un fiore, e hanno imparato a memoria delle poesie, costruendo gettoni, a forma di margherite, e jukebox di cartone, corredati, giustamente, da pulsanti e fessura, seguiti e coadiuvati dalle docenti Jessica Prati, Tiziana Bellosi e Lubiana Pironi.

Con serietà e con impegno sia gli utenti sia gli attori, tutti compresi nel loro ruolo, hanno svolto l’attività, chi operando le  scelte, chi recitando le poesie.

Infatti bastava selezionare un testo poetico, inserire il gettone/margherita nell’apposita fessura di quello che a prima vista era uno scatolone ben decorato e riproducente l’oggetto che dispensava canzoni tanti anni fa, il jukebox appunto, mettersi comodi sulle sedie colorate e partiva la recita mnemonica della lirica scelta a cura dell’alunno situato nella postazione.

Tre testi poetici erano in lingua inglese, quindi le discipline coinvolte erano quasi tutte e tutte concorrevano a costruire qualcosa di inedito, corale e unico.

Dettagli curatissimi, gioia di fare, collaborazione, disciplina, valorizzazione di competenze e abilità, hanno reso straordinario il momento inneggiante alla primavera, alla poesia, alla bellezza della vita che si fa colore e parola

Ultime Notizie

Rubriche