Riccardo Sabadini, candidato sindaco di “Uniti per Sant’Agata” ha presentato la sua squadra e il programma elettorale

Riccardo Sabadini, candidato sindaco di “Uniti per Sant’Agata” ha presentato sabato 11 maggio e il relativo programma elettorale.

Ognuno dei candidati ha illustrato un punto del programma elettorale 2024/2029: dalla sicurezza, al presidio e rinascita del territorio, dallo sviluppo economico e dei servizi, ai servizi sanità per la comunità, ambiente, riqualificazione delle piazze e del centro storico, valorizzazione del Grande Parco Vatrenus, cura e attenzione per bambini, donne, famiglie, anziani e persone fragili, servizi educativi e scuole, valorizzazione del patrimonio cultura del paese in particolare la Torre Civica, rassegne musicali e letterarie, piano di adattamento climatico e poi valorizzazione dello sport come insegnamento di vita.

Sono molto contento di tutte le persone intervenute e li ringrazio uno ad uno” ha commentato Sabadini “c’era una bella atmosfera e questo per noi è una cosa importante, utile a fare bene per la nostra Sant’Agata” ha aggiunto.

E’ tempo di essere uniti, di mettere da parte gli individualismi inutili e farraginosi, se saremo votati, abbiamo un compito ben più alto, ricostruire la nostra Sant’Agata e migliorarla ulteriormente”.

Sono dieci i componenti della sua lista, 4 donne e 6 uomini: Nicola Mirko Finocchiaro, 31 anni, chimico industriale, Donatella Donati, 59 anni, infermiera, Marco dell’Era, 42 anni, informatico, Maroine El Ghazali, 24 anni, impiegato tecnico, Giuseppe Vignoli, 59 anni, direttore di banca, Massimo Venturini, 30 anni, impiegato al consorzio di bonifica, Elisa Sgaravato, 44 anni, impiegata all’Unione dei Comuni (attuale assessore in carica del Comune di Sant’Agata), Enrico Rambelli, 35 anni, enologo, Elisabetta Pirazzini, 34 anni, consulente marketing, Cecilia Mingozzi, 44 anni, cuoca.

Un richiamo ai valori etici e all’“andare a votare, è un diritto e un dovere che dobbiamo tenere caro” con queste parole ha concluso Sabadini salutando i tanti intervenuti. Erano presenti imprenditori, il mondo delle associazioni e politico e tanti, tantissimi comuni cittadini.

Ultime Notizie

Rubriche