Fata ròba

A febbraio ho visitato a Sant’Agata sul Santerno la mostra Fata ròba, immagini e parole, curata da Pier Giorgio Missiroli e Andrea Ghinassi. Lì sono nata, nel cimitero riposano i parenti dalla parte di mio padre, lì vivono due carissime amiche, mio cugino e la sua famiglia.

Adesso sia lì, sia qui a casa mia a Lugo, a un anno di distanza vedo ancora i segni dell’accaduto, sento la mancanza materiale e immateriale delle mie cose violentate dall’alluvione e tento di rielaborare, di dare un senso all’accaduto. Ed è giunto il momento di divulgare, di far vedere a chi non ha visitato la mostra come le immagini possono aiutare al recupero della consapevolezza emotiva personale e collettiva. Il cammino, almeno per me, è ancora lungo, a tanti livelli . Fata ròba!

Ultime Notizie

Rubriche