Addio a “l’architètt” Giovanni Tampieri

Da qualche anno la pagina Facebook di Giovanni Tampieri era una specie di viaggio nella storia della città di Lugo. Con i suoi personaggi, i luoghi di un tempo, le foto in bianco e nero che ci ricordano come eravamo.
L’architetto Tampieri è venuto a mancare ieri all’ospedale Umberto I di Lugo, dove si trovava ricoverato, all’età di 73 anni.
Accanto alla passione per la storia della sua città, ereditata dal padre Ivo, Tampieri coltivava anche quella (molto romagnola e lughese) per le due ruote. Dopo gli studi in Architettura all’università di Firenze, Tampieri aveva stabilito il suo studio a Lugo che si trovava in via Baracca. Nel suo percorso di vita anche l’esperienza da consigliere comunale nelle fila del centrodestra.
A piangere la sua scomparsa anche il sindaco di Lugo, Davide Ranalli: «L’ho conosciuto all’inizio del primo mandato da sindaco, quando venne a presentarmi un progetto. Giovanni amava raccontare aneddoti quando eravamo a tavola e “l’architètt”, così lo chiamavamo, si dilungava in parentesi che colorivano il fatto ben più del necessario. Era un uomo buono, che amava profondamente Lugo e la sua storia».
I funerali saranno celebrati giovedì 6 giugno con partenza dalla camera mortuaria di Lugo alle ore 15. Chi vorrà potrà unirsi al corteo in moto che seguirà il carro funebre.

Ultime Notizie

Rubriche