Infermieri e volontari, fatevi avanti!

L'ambulatorio ANTEAS di Lugo è pronto a ripartire dopo la chiusura imposta dal Covid. Cercasi volontari per riprendere le attività

0
214

Dal 2013 ha prestato un contributo costante alla comunità lughese, ma la pandemia ha costretto a chiudere i battenti. Ora però c’è tanta voglia di ripartire. Per farlo, però, serve un sostegno.
L’Anteas di Lugo (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà) cerca volontari per tornare operativa in città.

Promossa dal sindacato pensionati CISL, l’associazione di Corso Garibaldi 33 ha operato per oltre sei anni sul territorio, offrendo prestazioni sanitarie totalmente gratuite. Dagli anziani alle famiglie in difficoltà, l’Anteas si è sempre occupata di attività sanitarie e di primo soccorso: piccole medicazioni, iniezioni, controllo della glicemia e della pressione. Il tutto sempre gratuitamente, grazie al contributo dei volontari che per anni hanno prestato servizio alla salute della comunità.

Ora però, per ripartire, ne servono di nuovi. L’Anteas cerca volontari infermieri, anche in pensione, che vogliano dedicare il loro tempo all’associazione, così da garantire l’apertura dell’ambulatorio dal lunedì al venerdì, dalle 09.00 alle 10.00. Anche un contributo minimo di un’ora a settimana sarà ampiamente accettato.

Contatti
Chiunque fosse interessato al volontariato, per informazioni ed eventuale adesione, può contattare i coordinatori della sede Anteas di Lugo ai numeri 0544-261982 o 338-5453208, oppure scrivendo all’indirizzo mail a.parrinello@cisl.it.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui