sabato 29 aprile 2017

A Mantova la Gattelli Lugo perse la gara tre, dopo aver vinto gara uno a Mantova e perso al Palalumagni la gara due e il treno per la serie A2

Mantova-Foris Index Cm Cati Conselice 3-2 (25-17, 25-19, 22-25, 22-25, 15-7) 


FORIS INDEX CM CATI: Sasdelli 4, Rota 6, Bergantino 1, Garavini 3, Farinelli 24, Porcellini 19, Benvenuti (libero), S. Rizzi, Ciuffoli, Vecchi 1, F. Rizzi 4, Contarini. N.e. Belloni. All.: Valli.

La Foris Index Cm Cati cade a Mantova (3-2) al termine di un match dai due volti che regala una sofferta salvezza alla squadra lombarda. I gialloblù (senza Belloni) scendono in campo svagati e subiscono una valanga di punti in battuta nei primi due parziali dominati dalla formazione di casa, guidata dall’ex di turno Amorico e dal bomber Kosmina (25-17 e 25-19). Dal secondo set Valli punta su Rizzi e la partita cambia gialloblù iniziano a lottare e prima accorciano le distanze (25-22) e poi pareggiano il conto con un ottimo quarto set. Nel tie break i romagnoli partono male (1-5) e non riescono più a riprendersi perdendo 15-7. La buona notizia è l’esordio in B del giovane prodotto del vivaio locale Contarini

Verso un ottimo sesto posto nella prestigiosa serie B

Liverani Castellari Lugo-Carrarese 3-1 (25-16, 25-27, 25-16, 25-18)


LIVERANI CASTELLARI: Gaddoni 12, G. Grasso 5, Piovaccari 14, Ali. Tesanovic 13, Capriotti 2, Petroncini 20, Sangiorgi (libero), Corrente 3, Fabbri, Ale. Tesanovic, Rizzo 9. All.: Marone.
Non è stata una passeggiata ma è arrivata l’attesa vittoria per la Liverani Castellari Lugo che saluta con un 3-1 a fanalino di coda Carrarese, brava a conquistare il quarto set dell’intera stagione. Le lughesi, con Gaddoni al centro, partono forte e vincono facilmente il primo set (25-16). Secondo set in altalena: ospiti avanti 11-16, lughesi in rimonta (21-19) ma finale che premia la Carrarese (27-25). La partita vera finisce qui perché la Liverani Castellari domina i due set successivi e, con 25-16 e 25-18, porta a casa i tre punti attesi.

Dilagano le "bufale"

Ma ci sono sempre state



La post verità, il credere alle bufale dilaga, purtroppo sospinta da una novità rispetto a quelle tradizionali, storiche, motivazioni, per cui sono sempre state fatte circolare, la novità che con le bufale in rete si guadagna, si fanno contatti e si incassa denaro.




Un tema di grande attualità sul quale, puntuale, è arrivato l'organizzazione di una lezione di formazione da parte dell'Ordine dei Giornalisti dell'Emilia-Romagna, a Bologna, al Palazzo D'accursio, sede del Municipio.  



Oggi però facciamo tutti informazione, noi di pavaglionelugo.net abbiamo avuto sin dalla nostra nascita, già dieci anni fa, l'obiettivo di creare uno strumento per voi, per dire la vostra.

Ce lo consente non avere un "padrone", un proprietario.

Con le immagini, portiamo a scuola anche voi.

Nei contenuti sono emerse tre notizie positive.

La prima, la sottolineatura che le bufale, la post verità, ci sono sempre state per violentare le coscienze, per creare consenso, per arrivare anche a scatenare guerre, come del caso di quella in Iraq.

Con la differenza che in passato occorrevano anni per "scoprirle", oggi, proprio la stessa tecnologia, ci consente di capire prima che ci stanno raccontando una bufala.

Gli strumenti per farlo sono stati l'oggetto della prima relazione ed è proprio questo il secondo dato positivo.

Il terzo è che finalmente anche i governi, i grandi motori di ricerca si stanno attivando per "reprimere".



Il direttore

Consigli per gli acquisti


Edizione ridotta


Il giornale esce in edizione ridotta per un problema tecnico non dipende dalle nostre volontà ( assenza di collegamento internet)

Grazie
Mariem BT

Ma poi tempestivamente arriva Sauro (Rocchi) e il vostro quotidiano "torna in edicola", in Rete: grande lui!
Basta autopubblicarci che pavaglionelugo.net ha un problema ed arriva Sauro: "Non è mica possibile che il mio giornale non vada!" e tutto si rimette a posto.
Potere della stampa e la sua professionalità  

Il direttore

M5S: sull’emergenza ponti le risposte di Provincia e Autostrade nonconvincono

Riceviamo e pubblichiamo


“Erano tre i documenti di interpellanza, di cui due urgenti, che come consigliere avevo protocollato rispettivamente presso l’Unione dei comuni della Bassa Romagna e presso il Comune di Cotignola e che riguardavano le criticità già evidenziate in merito ai lavori sul ponte dell’Albergone di Bagnacavallo, e ai rischi connessi al ponte della Pungella di Traversara e al cavalcavia dell’A 14bis di Cotignola” – riferisce Ilaria Ricci Picciloni, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Unione dei comuni della Bassa Romagna – “ma ora che ho finalmente le risposte posso dire di non ritenermi per nulla soddisfatta in merito all’esaustività e alla trasparenza delle stesse.



Immagini di sport lughese di "qualche" anno fa

1946 Il ruolo degli enti di promozione nella rinascita dello sport lughese
di Ivan Rossi



L’Italia che, al pari di Germania e Giappone era uscita perdente dal conflitto mondiale, con il ritorno alla libertà e la nascita della Repubblica, doveva ricostruire assieme all’organizzazione sociale ed economica anche quella sportiva.




San Severo

I santi di oggi e domani, Domenica
A cura di Ennio Iezzi

Oggi sabato 29 aprile: san Severo di Napoli. Fu vescovo della città campana fra il 363 e il 409: combatté le eresie e fece costruire il celebre Battistero di Napoli, il più antico di Occidente.
Domani Domenica. 30 APRILE: san Pio V. Nato in provincia di Alessandria nel 1504, religioso domenicano, papa dal 17 gennaio 1566, pubblicò i nuovi testi del Messale, del Breviario e del catechismo.

Il 1° maggio al Centro Sociale Il Tondo di Via Lumagni a Lugo

FOTONOTIZIA


Prima edizione del Primo Maggio in Musica Made in Faenza

All'"estero" ma ci piace

Nasce lunedì 1° maggio a Faenza dalle ore 20 in Piazzetta della Legna, a fianco la centralissima Piazza del Popolo, la prima edizione del Primo Maggio in Musica Made in Faenza che vede per la prima volta insieme il Trio Italiano che veleggia verso i 30 anni di attivita’ e Roger & Co. che va verso la maggiore eta’ coi suoi 18 anni di attivita’ musicale.


L'ultima fatica di Roberto Pazzi al Granaio

A Fusignano


Lo scrittore ferrarese presenterà il libro “Lazzaro” al centro culturale mercoledì 3 maggio alle 21

Primo maggio con PedalaCoop

A Massa Lombarda

La tradizionale biciclettata inizia alle 14.45 con ritrovo in piazza Matteotti e arrivo al parco Piave

Il primo maggio una pedalata nella Campagna Bagnacavallese

A Fusignano



Ritrovo alle 9 in piazza Corelli. Sosta davanti allo studio ceramista di Anna Tazzari
Alle 10.45 visita alla chiesa delle Abbadesse e rientro con buffet



Sciopero sindacato Usi - Ait

Riceviamo e pubblichiamo

L'Azienda USL della Romagna informa tutta la cittadinanza che l’associazione sindacale USI-AIT ha indetto lo sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private per l'intera giornata o turno di lavoro del primo maggio 2017.

Buon compleanno Albana di Romagna!

All'"estero" ma ci piace



Sabato 6 maggio degustazione gourmet a Riolo Terme


San Giuseppe Lavoratore