martedì 2 settembre 2014

Basta stragi di migranti



I corpi senza vita di uomini, donne e bambini su una spiaggia libica che sembra peggio di un girone dell'Inferno dantesco: non è stata la fatalità di un'onda di Tsunami, ma è colpa della tragica sventura che venerdì ha fatto affondare il barcone che li doveva trasportare verso una nuova vita.Cadaveri sul bagnasciuga, altri a poca distanza dalla riva, altri ancora avvolti nella plastica dai soccorritori.

Le immagini scioccanti della 'spiaggia dell'orrore' lasciano senza parole è vero, sottolinea per Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” ma devono essere l'ultimo monito per l'Unione Europea e per tutta la comunità internazionale perchè si metta la parola fine a questa costante ecatombe d'innocenti! Non una persona in più dovrà morire mentre cerca di attraversare il Mare Nostrum per realizzare la speranza di una vita migliore.

Si tratta di una spiaggia nella zona di al Qarbouli, una cinquantina di chilometri a est di Tripoli. Davanti a quelle coste, venerdì scorso, un barcone con oltre 200 immigrati - 250 secondo i 16 superstiti - l'ennesimo dall'inizio dell'anno, ha segnato un'altro terribile dramma nel Mediterraneo."Abbiamo 'liberato' 100 cadaveri che erano incastrati nel relitto, altri 70 sono stati portati via dalla marea", racconta Abdel Latif Ibrahim, l'ufficiale della Guardia costiera libica incaricato del recupero dei corpi.Intorno a lui, intanto, i soccorritori con una tuta arancione raccolgono i corpi. 

Tra le vittime sono stati identificati due eritrei e due etiopi."Non ci sono falle nel relitto. Credo che la barca si sia rovesciata per il sovraccarico: per loro non c'è stato scampo, sono rimasti intrappolati sotto", prosegue l'ufficiale. 

Tra le vittime almeno cinque i bambini.Altri 15 cadaveri erano stati recuperati al largo tra venerdì e sabato, mentre i sopravvissuti sono 16.Ma questa e altre stragi non fermano la pressione migratoria dalla Libia: nonostante l'instabilità politica che caratterizza il Paese e l'allerta elevata ai confini da Egitto, Algeria e Tunisia, continuano ad arrivare in Libia migliaia di disperati in fuga dalla povertà e dalle guerre che attanagliano l'Africa sub sahariana. 

Ma anche dalla Siria o dall'Iraq.Solo nell'ultimo mese sono migliaia i migranti salvati nel Mediterraneo, con decine di barconi e gommoni che salpano dalle coste libiche. Le stesse insanguinate dai cadaveri di al Qarbouli.Dall'inizio dell'anno, 1.889 persone sono morte nel Mediterraneo mentre cercavano di giungere in Europa in modo irregolare, 1.600 delle quali dall'inizio di giugno. Lo ha stimato oggi l'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr) ribadendo la richiesta di un'azione "europea urgente e concertata".

Di fronte alla drammatica situazione alle frontiere marittime dell'Europa, secondo l'Unhcr serve "un'azione urgente e concertata a livello europeo che preveda il rafforzamento delle operazioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo".L'organizzazione esprime "apprezzamento" per l'operazione italiana Mare Nostrum "che ha permesso di salvare migliaia di vite" e traccia un bilancio: circa 124.380 gli arrivi via mare in Europa, di cui ben 108.172 in Italia (al 24 agosto) tra i quali almeno 14 mila minori di cui 8.600 non accompagnati.

Gli ultimi giorni sono stati i più letali dall'inizio dell'anno, ha detto la portavoce dell'Unhcr Melissa Fleming, evocando almeno tre incidenti in mare. La situazione in Libia, principale Paese di partenza, e in particolare il peggioramento della situazione della sicurezza ha favorito la crescita delle operazioni dei trafficanti ed ha spinto rifugiati e migranti presenti nel Paese a rischiare il viaggio in mare piuttosto che rimanere in una zona di conflitto, ha aggiunto.L'Unhcr ha affermato che di fronte al crescente numero di rifugiati e migranti, per lo più eritrei, siriani e somali, servono alternative legali a questi viaggi pericolosi.

Giovanni D’AGATA


Andiamo a prenderli: salviamo vite umane, stronchiamo un traffico immorale e creiamo lavoro..
ana

Consigli per gli acquisti


Bassa Romagna per Richetti

Bis di Richetti


Per il secondo giorno consecutivo vince Matteo Richetti candidato a nuovo Presidente della nostra Regione.
Ieri che sia stata la foto con Renzi ad aiutarlo a vincere?
Certo è che Richetti tra i cinque candidati nelle prossime Primarie del Pd di Domenica 28 agosto, sia il più "vicino" al Capo del Governo.

E noi iniziamo settembre con già più di 1.500 contatti e con ben 23 articoli.

Manca l'arbitro

Balzani
Per la scelta del nuovo Governatore della nostra Regione

Titolai la notizia della scesa in campo per le Primarie del Capo del Partito Stefano Bonaccini: "L'arbitro lascia il fischietto e indossa la maglia del giocatore".
Puntuale arriva la critica di un dei giocatori, il candidato Roberto Balzani: "Alla festa dell'Unità di Bologna si fa fa pubblicità per Bonaccini. Manca L'arbitro".

Arrigo Antonellini

Per Balzani Governatore

Riceviamo e pubblichiamo

Da molto tempo i centri storici delle nostre città soffrono di un progressivo impoverimento e perdita di interesse. Questo gravoso problema, che colpisce anche la città di Ravenna, da anni ha pesanti ripercussioni sui cittadini, sugli operatori commerciali, sul turismo ed i beni culturali.

Minacce a don Ciotti, il messaggio delle ACLI

Solidarietà delle Acli al presidente di Libera don Luigi Ciotti

“Le Acli si stringono attorno a don Luigi Ciotti che da anni é un punto di riferimento di milioni di cittadini e di giovani che combattono le mafie in Italia e nel mondo”. Così affermano le ACLI ne suo messaggio di solidarietà a don Luigi Ciotti dopo le minacce di morte rivolte da Totò Riina al Presidente di Libera.

E il Treno di Dante?

Quasi 4.mila turisti in giro per la provincia

Turisti del Treno di Dante alla stazione di Crespino del Lamone
L'atro giorno sono arrivati a Ravenna su una splendida grande nave, la Princess, quasi quattromila turisti di diverse nazionalità.

Nel cuore dell'Appennino


Start-Up! Orientamento alla creazione di impresa

Da settembre a dicembre il percorso organizzato da Irecoop Emilia Romagna

Si svolgerà nel mese di settembre il percorso gratuito «Start Up! Per-corsi di orientamento alla creazione di impresa» organizzato da Irecoop Emilia Romagna-sede di Ravenna nell'ambito del finanziamento Fse Asse II Occupabilità Azione 8 approvato dalla Provincia di Ravenna e cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna.

Vendemmia 2014

Produzione in calo buone qualità e prospettive di mercato


La vendemmia 2014 sarà caratterizzata da una produzione in calo rispetto al 2013 mentre le uve sono sane e la gradazione media reale risulta buona.

Consigli per gli acquisti


Sabato 6 Settembre a Massa Lombarda inizia la FESTA della RIPRESA 2014

Riceviamo da Paolo Gherardi e pubblichiamo


Anche quest'anno l'inizio di Settembre a Massa Lombarda si accompagna alla Festa della Ripresa.

Cicloturistica con bici d'epoca “Bassa Romagna: storie antiche di uomini e biciclette"

Grande successo


La seconda edizione della cicloturistica con bici d'epoca “Bassa Romagna: storie antiche di uomini e biciclette” e che per la prima volta è entrata a far parte del Giro d'Italia delle Bici d'epoca ha registrato uno straordinario successo di partecipazione e di consensi.




La premiazione dell'11° Trofeo Oremplast

 FOTONOTIZIA


La premiazione dell'11° Trofeo Oremplast, torneo nazionale Open del Circolo Tennis Massa Lombarda vinto da Alessio Di Mauro in finale su Mauro Bosio, premiati da Giancarlo Pagani (azienda Oremplast). 


Gianluca Strocchi (Ct Massa Lombarda)

I concerti di di san Girolamo

Quattro domeniche di concerti dal 21 settembre per esplorare le sonorità dal Barocco al Rinascimento 


Domenica 21 settembre alle 17 presso la chiesa di San Girolamo di Bagnacavallo si terrà il primo dei quattro appuntamenti della rassegna musicale “I concerti di San Girolamo”, organizzati da Accademia Bizantina in collaborazione con l'Amministrazione comunale di Bagnacavallo e i volontari di San Girolamo.

Accoltella al volto un giovane coetaneo: la Polizia lo arresta

Riceviamo e pubblichiamo

La Polizia ha arrestato D.D.A. 21enne bolognese responsabile di aver accoltellato al volto e al collo un giovane coetaneo originario di Chioggia nel piazzale della stazione ferroviaria di Ravenna.

Al Tondo per la birra del sole

Le attività di settembre dell'Emporio Centomani
di Lucia Baldini


Fra circa un mese apre in via Garibaldi, dove c'era la pasticceria Bartolotti, un emporio finalizzato alla valorizzazione di prodotti del territorio unitamente all'inserimento lavorativo di persone diversamente abili, 200 metri destinati a diventare punto d'incontro per il quartiere e non solo.

Alla scoperta delle Oasi di Argenta con la videoproiezione di Sergio Stignani

Appuntamento al Pavaglione questa sera martedì 2 settembre alle 21


I circoli fotografici del dopolavoro ferroviario di Lugo e Ravenna, in collaborazione con Foto - Ottica “Dino Marangoni”, organizzano per questa sera, martedì 2 settembre alle 21 la serata “Alla scoperta dell’Oasi”, una videoproiezione a cura del fotografo naturalista Sergio Stignani.

"Ranocchi a Strisce" alla Biblioteca Righini Ricci

Nei sabati di settembre un laboratorio creativo per bambine e bambini dai 7 ai 10 anni 


Nelle giornate di sabato 6, 13 e 20 settembre, dalle 10 alle 12, alla biblioteca comunale Giovanna Righini Ricci di Conselice si terrà il laboratorio creativo “Ranocchi a strisce”.

A Bagnacavallo riprendono le attività del Gruppo di Lettura

Primo appuntamento domani, mercoledì 3 settembre per scegliere il libro per l’autunno


Riprendono domani, mercoledì 3 settembre alle 21 alla biblioteca comunale “Giuseppe Taroni”, in via Vittorio Veneto, 3 a Bagnacavallo gli incontri del Gruppo di lettura.

Consigli per gli acquisti


Il Parco del Lago in Festa

Questa sera martedì 2 settembre


Come tutti i martedì ed i giovedì di luglio ed agosto 2014, la rassegna cinematografica lascia il posto a “IL PARCO DEL LAGO IN FESTA”.


La poesia del martedì

Quadretto estivo

Sulla vetta del caldo
frinisce una cicala

L'aroma del meriggio
il placido ricama

Un volo di colombo
è sinfonia del cielo

Una nuvola distratta
in alto si consuma

Nell'aria c'è profumo
di candido bucato

Il tempo tende l'arco
e si distende il sole

Si accende il rumore
ed è mite nel lavoro

Vittorio Tampieri